Premio 2020, settima edizione: "INCLUSIONE DELLA DISABILITA' NEL MONDO DI RAFFAELLO" - Bando

 

 

 

 

PREMIO ELEANOR WORTHINGTON

destinato a STUDENTI di SCUOLE D’ARTE a LIVELLO DI ISTRUZIONE TERZIARIA

 

in collaborazione con Accademia di Belle Arti di Urbino, Corso di Perfezionamento “Scuola del Libro”, Urbino; Galleria Nazionale delle Marche; ANFFAS Fermignano, Urbania, Urbino; York Human Right City Network; York St John University;

con il Patrocinio del Comune di Urbino, e dell’ Università “Carlo Bo”, Urbino;

e con il supporto di vari Enti.

 

BANDO 2020

 

TEMA:

 

La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

INCLUSIONE DELLA DISABILITA’ NEL MONDO DI RAFFAELLO

 

 

1. IL TEMA

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, celebrata dalle Nazioni Unite il 3 dicembre di ogni anno, l’Associazione Premio Eleanor Worthington propone la premiazione della settmia edizione del Premio in ricordo di Eleanor Worthington riservato a studenti di scuole d’arte a livello di istruzione terziaria.

Eleanor Worthington (York, UK, 1982- Urbino, Italia, 2008) era una persona molto intelligente e sensibile, e di notevole forza di personalità, che ha sofferto di gravi difficoltà di apprendimento e di comportamento, e di epilessia; è riuscita sempre a comunicare, anche se negli ultimi anni non poteva più ne’ parlare ne’ muoversi; ha avuto una vita piena di affetti, di relazioni sociali, e di esperienze, sia in Inghilterra che in Italia, dove ha frequentato i cinque anni dell'Istituto Statale d'Arte (ora Liceo Artistico) di Urbino.

 

Come tema per il Premio quest’anno l’APEW propone

  

La Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

INCLUSIONE DELLA DISABILITA’ NEL MONDO DI RAFFAELLO

 

Il mondo armonioso di Raffaello sulle tele, cartoni per arazzi, affreschi, descrive una varietà di soggetti: le dolcissime Madonne, i ritratti, le scene bibliche e mitilogiche, in cui vengono inclusi una quantità di personaggi, tra cui molte persone disabili. Tra esse ad esempio Omero, il poeta cieco, nel Parnaso; l’anziano portato a spalla dal figlio per sfuggire all’incendio del Borgo di Roma; la persona zoppa guarita dagli Apostoli nel tempio a Gerusalemme; il mago dagli stessi Apostoli temporanemente accecato per stupire e convertire il proconsole romano; il ragazzo epilettico poi guarito da Gesù Cristo scendendo dal monte Tabor.

Queste figure non appaiono mai da sole, ma sono incluse in gruppi o folle che ne formano e condividono la storia.

Nel quinto centenario della morte di Raffaello da Urbino si invitano i candidati a esplorare il tema del Premio INCLUSIONE DELLA DISABILITA’ NEL MONDO DI RAFFAELLO con una rielaborazione personale dell’opera di Raffaello, o con un’ elaborazione originale. Sono accettate tutte le varie tecniche della comunicazione visiva (ad esempio la pittura, la scultura, l’illustrazione, l’animazione, la grafica, l’incisione, l’oreficeria, la fotografia, il design, il lettering, e le nuove tecnologie), anche con riferimento ad espressioni corporee come il mimo, il linguaggio dei segni, le discipline sportive, il fitness, la danza.

 

2. MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

 

L’iscrizione, gratuita, al Premio va comunicata a: info@premioeleanor.it specificando l’istituzione di provenienza e l’anno di iscrizione alla stessa.

 

I concorrenti inviano i loro elaborati a info@premioeleanor.it tramite WETRANSFER

 

I file devono essere compressi, ad esempio .rar oppure .zip

Gli elaborati devono essere inviati entro il 15 novembre 2020.

Ogni elaborato deve avere un titolo, che può anche coincidere con il tema del Premio.

Ogni opera partecipante dovrà contenere l’immagine dell’elaborato in formato .jpg (non in .pdf), ad alta risoluzione per la stampa (300 DPI), ai fini dell’eventuale documentazione per la mostra. Ai fini della mostra presso la York St ohn University , e di altre eventuali mostre a cui il Premio possa essere invitato ad esporre, le opere verranno stampate in formato cm. 100X70

Animazioni e filmati dovranno avere una durata non superiore a 3 minuti, e dovranno essere: formato MP4, compressione H264.

Per eventuali opere in VR, occorre indicare con precisione i codici per essere visionate correttamente.

Ogni opera può contenere un concept molto breve ( max 400 caratteri (spazi inclusi), al fine della presentazione sul sito web del Premio). Il concept deve essere in lingua italiana e in lingua inglese. Il concept deve essere in formato .doc oppure .docx

Ogni opera deve essere accompagnata da un breve audio con descrizione dell’opera (che non è il concept) per renderla fruibile alle persone non vedenti, di durata non eccedente due minuti. L’audio viene svolto o nella lingua italiana o nella lingua inglese.

 

Di ogni opera occorrono due versioni, una nominativa (per la mostra e per il sito web), e una anonima (per la giuria).

 

3. LA VALUTAZIONE. Gli elaborati sono valutati anonimamente.

 

La valutazione verrà fatta dalla giuria, in base a criteri che terranno conto di:

 

coerenza rispetto al tema

efficacia comunicativa

originalità

impressione generale.

 

La giuria è composta da :

 

Bruno Bartoccini, ANFFAS di Fermignano, Urbania e Urbino

Giulio Calegari, Artista, e Paletnologo

Roberto Gobesso, ISIA Urbino

Griselda Goldsbrough , Arts Development Manager for the York Teaching Hospital NHS Foundation Trust

Mariella Roberti, Psicopedagogista

Martin Worthington, Lecturer , University of Cambridge

 

 

4. PREMIO e MOSTRA. I vincitori del Premio saranno annunciati sul sito web, entro il 30 novembre 2020. Vengono assegnati primo, secondo e terzo premio. Per ogni livello di premio ne verranno attribuiti due, uno per studente proveniente da istituzioni italiane, uno per studente proveniente da istituzioni britanniche.

 

Primi premi: per i concorrenti da istituzioni italiane il primo premio consiste in una settimana di ospitalità con vitto e alloggio presso la York St John University, durante la primavera o l’estate 2021; per i concorrenti da istituzioni britanniche il primo premio consiste in una settimana di ospitalità con vitto e alloggio presso i Collegi dell’Università di Urbino, nell’estate o settembre 2021. Durante la premiazione verrà attribuito un contributo alle spese di viaggio.

 

Secondi premi: consistono in € 300 ciascuno, offerti dal Comune di Urbino.

 

Terzi premi: consistono in libri d’arte offerti dal Comune di Urbania.

 

Il Premio speciale dell’Ambito Territoriale Sociale IV della Regione Marche, equiparato a un primo premio, sarà assegnato a studente iscritto/a in una delle istituzioni con sede a Urbino.

Il Premio speciale Mark Bailey, equiparato a un primo premio, sarà assegnato a studente iscritto/a in una delle istituzioni con sede a York.

 

La premiazione avrà luogo presso la Sala Convegni, Palazzo Ducale di Urbino, in data giovedì 3 dicembre 2020 alle ore 10.

Durante la premiazione tutte le opere presentate verranno mostrate al pubblico in formato digitale.

Qualora, per situazioni esterne, non fosse possibile tenere la premiazione in luogo pubblico, avrà luogo una premiazione on line, con modalità illustrate sul sito www.premioeleanor.it

 

Tutte le opere presentate verranno esposte nella mostra dedicata al Premio, che si terrà presso la York St John University, a York, in Gran Bretagna, nella primavera 2021, in data da stabilire, che sarà annunciata sul sito web.

 

 

 

5. SITO WEB

 

http://www.premioeleonor.it/ in italiano e in inglese

 

6. CONSENSO. Ciascun candidato autorizza espressamente l'Associazione Premio Eleanor Worthington nonché il suo rappresentante legale, a trattare i dati personali trasmessi ai sensi della legge 675/96 (Legge sulla Privacy) e successive modifiche D. Lgs. 196/2003 (Codice Privacy), anche ai fini dell'inserimento in banche dati gestite dall’Associazione stessa. Ogni partecipante al concorso concede in maniera gratuita all'Associazione Premio Eleanor Worthington i diritti di riproduzione delle opere e dei concepts concorrenti, al solo fine dell'eventuale pubblicazione sul sito web del Premio e delle altre forme di comunicazione, promozione e attività dell' Associazione stessa. Coloro che non desiderano comparire con le loro opere sul sito web del Premio dovranno dichiararlo al momento dell’iscrizione. Gli organizzatori del concorso avranno diritto di decisione finale su tutto quanto non specificato nel presente bando.

Inoltre ogni candidato autorizza espressamente l'Associazione Premio Eleanor Worthington nonché il suo rappresentante legale, a chiedere conferma dell’appartenenza all’Istituto scolastico indicato al momento dell’iscrizione al Premio.
L'organizzazione si riserva il diritto di apportare variazioni al bando qualora se ne presenti la necessità.

 

Per l’Associazione Premio Eleanor Worthington

Giuliana Parodi

 

York, 16 maggio 2020

 

info@premioeleanor.it