Premio 2019 - Elaborati

CASTELLONE Anna, DEDICATO_DEDICATED, Accademia di Belle Arti, Napoli, PRIMO PREMIO PER STUDENTI DA ISTITUZIONI ITALIANE

DEDICATO
 Dedicato è una ricerca visiva che verte sull’identità rendendo “l’esperienza con l’altro” terapia per conoscere se stessi ed esorcizzare le paure più intime. Dedicato rende omaggio alla vita di Maria Rosaria, mia zia, affetta da schizofrenia, dove l’obiettivo fotografico diventa parte int...
Leggi di più

CONNOLLY-JONES Zuleika, GNOSIS DO YOU KNOW ME? Edinburgh College of Art, University of Edinburgh, UK PREMIO SPECIALE AMICUCCI MAIMERI

GNOSIS_mi conosci?
In questo lavoro sono interessata a esternalizzare eventi interni e invisibili, e ad esplorare barriere fisiche. Tramite il linguaggio visivo uso il corpo come una pietra di paragone per esplorare il dialogo tra i nostri movimenti, stati e funzioni interne, restrizioni esterne ed...
Leggi di più

CONTE Francesca Romana, DISABILITA' NASCOSTE_HIDDEN DISABILITIES, Accademia di Belle Arti, Napoli

DISABILITA' NASCOSTE
 L'opera da me creata vuole rappresentare il rapporto tra disabilità e ambiente urbano e di come l'ambiente circostante sia cambiato per andare incontro a problemi più importanti e di come grazie a questo anche le persona in carrozzina possano visitare la propria città senza pr...
Leggi di più

CUPAIOLO Alessandro, FIEREZZA ESPRESSIVA_EXPESSIVE PRIDE, Accademia di Belle Arti, Foggia SECONDO PREMIO per STUDENTI da ISTITUZIONI ITALIANE

FIEREZZA ESPRESSIVA

Tale definizione indica una qualità di chi si mostra fiero, soprattutto nel significato di altéro, nobilmente orgoglioso, anche audace ed intrepido;
Fotografare Antonella, vuol dire leggere il suo sorriso, ascoltare la sua voce particolare, carica di voglia di esprimersi, f...
Leggi di più

D'ANGELO Angelo Pio, BALLOON GIRL II, Accademia di Belle Arti, Napoli

BAMBINA CON PALLONCINO II

L’illustrazione è chiaramente un riferimento stilistico e simbolico all’opera di Banksy. Viene presentata la famosissima bambina con il palloncino rosso con la particolarità della sedia a rotelle, sulla quale ella è seduta. Ricca già di significato, il tema della Balloo...
Leggi di più

DAVIES Ella, JEAN PATTERSON, Edinburgh College of Art, University of Edinburgh, UK SECONDO PREMIO per STUDENTI in ISTITUZIONI BRITANNICHE

JEAN PATTERSON
Mrs Patterson si occupa di Mr Patterson, oltre a badare alla casa.
Sveglia alle sette, igiene per Mr Patterson, preparare la colazione per se’ e per Mr. Patterson, somministrare le medicine a Mr Patterson che con il morbo di Addison ha le gambe sempre più deboli, tirare le tende, f...
Leggi di più

DIENA Valentina, CONTRO LA PELLE_AGAINST ONE'S OWN SKIN, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano

CONTRO LA PELLE
Questo lavoro esplora il tema dell’attacco al proprio corpo ed al proprio involucro fisico e psichico, la pelle, come unico mezzo di comunicazione. Viene qui esaminato il complesso rapporto del Sé con il proprio corpo, mediante una ricerca personale ed interiore ed un processo artis...
Leggi di più

DORN Charlotte, DISABILITA’ NASCOSTE_HIDDEN DISABILITIES, Accademia di Belle Arti, Napoli

DISABILITA’ NASCOSTE
 
Un ragazzo che ride_ Un nato prematuro_Uomo con pemphigus vulgaris_Autoritratto con spasticità 
La gente teme di essere esclusa, per questo cercano di nascondere le cose fuori dalla norma. Nella mia pratica artistica valorizzo corpi singolari. Essere disabile non è una r...
Leggi di più

FABBRI Valentina, IL COLORE ALL'IMPROVVISO_SUDDENLY COLOUR, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano TERZO PREMIO per STUDENTI da ISTITUZIONI ITALIANE

IL COLORE ALL’IMPROVVISO 

Esposizione delle opere realizzate da non vedenti durante il percorso “Il Colore all’improvviso”, in collaborazione con UN OSPEDALE, UN ISTITUTO DI NON VEDENTI, E UNA ACCADEMIA DI BELLE ARTI. L’obiettivo di questa esperienza è di andare oltre la superficie luminosa e cr...
Leggi di più

FUSCO Sara, DISABILITA’ NASCOSTE_HIDDEN DISABILITIES Accademia di Belle Arti, Napoli

DISABILITA’ NASCOSTE
 
Ho creato questa composizione che abbraccia due aspetti: uno realistico di un momento intimo, ovvero l’iniezione dell’insulina e uno ironico in cui il soggetto alza il braccio come segno di forza verso se stessa e nei confronti della sua disabilità.
La sua identità vien...
Leggi di più

GAVINE Lindsay, BODY EXTENSION di MEDUSA, Gray School of Art, Robert Gordon University, Aberdeen, UK PRIMO PREMIO per STUDENTI in ISTITUZIONI BRITANNICHE

BODY EXTENSION di MEDUSA
 
Questa body extension è ispirata alle body extension di Rebecca Horn e alle sculture di Louise Bourgeois. Si rifa al mito greco di Medusa, un personaggio altamente frainteso. L’opera intende aprire un dialogo sull’autismo nelle donne e nelle ragazze, e sul fatto che don...
Leggi di più

HE Lidan, BACIO_KISS Accademia di Belle Arti, Firenze, IT

BACIO
Questa serie di opere esprime una riflessione sulla vita. L’uomo e la natura convivono insieme. Le piante, gli animali, gli uomini si rispettano condividendo lo stesso spazio e tempo insindacabilmente. Nel lavoro c’è una persona che sembra incompleta che guarda un uccello come per baciarlo, ...
Leggi di più

MARSHALL Monica, I WANT, NEVER GETS_IO VOGLIO, NON ARRIVA MAI York St John University, York, UK PREMIO SPECIALE MARK BAILEY per STUDENTI di una istituzione a YORK

IO VOGLIO, NON ARRIVA MAI
 
Quest’opera si basa sulla mia esperienza di vivere con la sindrome di Asperger, con un approccio onesto e umoristico sugli aspetti buoni, cattivi e buffi di ciò che mi rende quella che sono, con i temi principali di sovraccarichi sensoriali e di frustrazione per come l’...
Leggi di più

MICILLO Giulio, DISABILITA’ NASCOSTE_HIDDEN DISABILITIES Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, IT

DISABILITA’ NASCOSTE
Baraccopoli_ La Petite Gitane_ Sfanta Victoria
L’intenzione è quella di presentare disabilità sociali, che spesso si associano nell’immaginario del benestare collettivo a disabilità fisiche : zingari, senzatetto e i luoghi che questi abitano; sono gli ultimi, i reietti, gli e...
Leggi di più

MODUGNO Rocco Lorenzo, DISABILITÀ, BELLEZZA E RAPPRESENTAZIONE_DISABILITY, BEAUTY AND REPRESENTATION ISIA, Faenza, IT

DISABILITÀ, BELLEZZA E RAPPRESENTAZIONE
 
In occasione della giornata internazionale per la disabilità del 2018 mi venne chiesto di disegnare un poster. La prima bozza fu un atletico omino stilizzato, con gli arti di diversa dimensione e un occhio solo, ritratto nell’atto di saltare un ostacolo....
Leggi di più

MOLLO Annamaria, UNTIL I COLLAPSE_FINCHE’ NON VENGO MENO Accademia di Belle Arti, Napoli, IT

UNTIL I COLLAPSE_FINCHE’ NON VENGO MENO
 
Until I Collapse è il principio di tutto ciò che plasma i pensieri di un Sé instabile generando un triangolo ai quali vertici ritrovo “me stessa”, “il cibo” e il “mio corpo”. È atto fotografico che prende coscienza dell’esistenza altra dialogando con la ...
Leggi di più

MONTORO Rachele, PANICO Elisabetta _ ESTIA Accademia di Belle Arti, Napoli, IT

Clicca per vedere il video 

ESTIA
Estia è il corrispondente della Dea Vesta nella mitologia romana. Figura da sempre associata all'ambiente domestico, focolare della casa. Respinse lussurie, visse nel suo quotidiano fatto di banchetti divini. Alla stessa maniera, Estia del contemporaneo, tra parallelismi e poesia, si veste de...
Leggi di più

PENG PENG Wang, WE ARE BORN EQUAL, REGARDLESS OF OUR PHYSICAL OR MENTAL_SIAMO NATI UGUALI, AL DI LA’ DEL FISICO O DEL MENTALE Accademia di Belle Arti, Firenze, IT

SIAMO NATI UGUALI, AL DI LA’ DEL FISICO O DEL MENTALE
 
Nasciamo uguali, al di la’ del nostro fisico o mentale. Siamo tutti davanti a Dio, guardando e gioendo di tutto quello che Dio ci ha dato. Siamo liberi, e abbiamo un corpo libero. Siamo felici. Siamo felici di accettare tutti I doni nel mondo...
Leggi di più

PICCIOLINI Fancesco, OMBRE, LUCE, OLTRE_SHADOWS, LIGHT, BEYOND Accademia Albertina delle Belle Arti, Torino, IT

OMBRE-LUCE-OLTRE
Accettazione – scoperta - trasformazione - ricostruzione.
Il lavoro, in tre parti, riflette un percorso di elaborazione in cui le forme infine identificabili - simbolismi di figure ancestrali – sono contemporaneamente causa e rimedio delle proprie disabilità. La consapevolezza d...
Leggi di più

POMPA Lucia, IO POSSO VOLARE_I CAN FLY Accademia di Belle Arti, Foggia, IT PREMIO SPECIALE ZAMPARELLI per STUDENTI in ISTITUZIONI ITALIANE

IO POSSO VOLARE
Vorrei donarle delle ali per volare e farla uscire dall’oscurità della depressione. Una disabilità nascosta , mia madre la celava bene fino a qualche anno fa, spacciandola per ogni forma di malattia. Un male oscuro che colpisce anche la famiglia ed io ne sono la vittima predestina...
Leggi di più

PONTICELLI Davide, LA FIEREZZA DELLA DISABILITA’. DISABILITA’ NASCOSTE_DISABILITY PRIDE. HIDDEN DISABILITIES Accademia di Belle Arti, Napoli, IT

LA FIEREZZA DELLA DISABILITÀ
La persona che ha una disabilità non evidente, celata sotto la superficie dell’acqua, ha uno sguardo fiero e determinato. La sua disabilità non è un limite, ma diventa la spinta a sfidare se stesso e a vivere come se il suo limite si trovasse lontano da sé.
ON: andar...
Leggi di più

REA Gloria, AL DI LA DEL VETRO_ON THE OTHER SIDE OF THE GLASS Accademia di Belle Arti, Napoli, IT

AL DI LA DEL VETRO 
Parla del senso di alienazione che suscita l’avere problemi di vista, e il senso di insicurezza che trasmette il portare gl’occhiali. Il non metterli ti spinge fuori dal mondo, impedendoti la piena visione delle cose; ma il metterli ti rinchiude in una bolla fatta di insicurez...
Leggi di più

REN Guihan, DISABILITA’ NASCOSTE_HIDDEN DISABILITIES Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, IT

DISABILITA’ NASCOSTE
Ogni persona ha un mondo suo, le persone perfette da fuori ma forse ha malattia psicologico. Mia opera ha l'idea da un situazione di psicologico,  ho immaginato una forma di persone ma senza espressione del viso ,come anima di persone ,sta pensato cosa ha perso cosa è la valo...
Leggi di più

RUSSO Giuseppina, GLI SPAZI PERIVASCOLARI_PERIVASCULAR SPACES Accademia di Belle Arti, Napoli, IT

GLI SPAZI PERIVASCOLARI
Il titolo dell'opera è Gli spazi perivascolari, noti anche come spazi di Virchow-Robin (SVR), sono canali ripienidi liquido interstiziale, che circondano le pareti delle arterie e delle vene penetranti ed emergenti dalla corteccia cerebrale. Gli spazi subpiali si trovano t...
Leggi di più

SANTELLI Claudio, ANIMA VIBRANTE_VIBRANT SOUL Accademia di Belle Arti, Urbino, IT

ANIMA VIBRANTE
L’anima, rappresentata dal diapason, vibrando materializza la sua richiesta di aiuto nella forma delle mani aperte ed accoglienti.
Leggi di più

SANTOBONI Eleonora, SIMPSON Chiara, VERBIGRAZIA Micaela, FABBRI Susanna, LOOK CLOSER_GUARDA PIU’ DA VICINO ISIA, Roma, IT

LOOK CLOSER

È stato realizzato un poster fotografico in cui sono ritratti due soggetti simboleggiati da un bricco per il latte e una tazzina. Il primo presenta una criticità non riconoscibile a prima vista, infatti non versa in modo usuale il proprio contenuto. La tazzina, invece di restare imm...
Leggi di più

SBROIAVACCA Lorenzo, HIDDEN OBJECTS. HIDDEN SUBJECTS Accademia di Belle Arti, Urbino, IT PREMIO SPECIALE AMBITO per STUDENTI in ISTITUZIONE URBINAT

OGGETTI NASCOSTI_SOGGETTI NASCOSTI
 
Una penna per l’auto iniezione dell’insulina è un oggetto creato per non sembrare quello che è. Celato, mascherato come fosse appunto una penna.
Un oggetto nascosto in piena vista, identico nella forma a tutti gli altri, diverso apparentemente solo per il v...
Leggi di più

VIOLANI Chiara, STRAORDINARIA NORMALITA’_EXTRAORDINARY NORMALITY ISIA, Faenza, IT

STRAORDINARIA NORMALITÀ
Quando la persona può esprimersi e conoscere se stessa, stare insieme agli altri, sentirsi dono per qualcuno, al di la dei propri limiti, fa quell’esperienza che chiamiamo “Vita”.
Gli scatti proposti, raccontano frammenti di questa importante esperienza: Ascolto, Cura, Pa...
Leggi di più

WILLIAMS Elinor, BODIES_CORPI York St John University, York, UK TERZO PREMIO per STUDENTI in ISTITUZIONE BRITANNICA

CORPI

Da artista che vive con una malattia cronica, sono sempre stata affascinata dall’anatomia umana. Nei miei disegni esploro gli elementi frammentari che si uniscono a formare una persona umana, nello sforzo di capire il mio corpo e la mia fatica nel vivere con esso. Questi frammenti alla fine...
Leggi di più