Il Premio 2009 / 10 - Elaborati

BALDUCCI M.,

Ho voluto raffigurare in questa copertina l’immagine di un fiore ad acquerello simbolo di una vita che anche nel caso di Eleanor nasce si sviluppa ed appassisce non senza conoscere momenti di splendore e bellezza.
Leggi di più

Boinaga

Tanti hanno dato una mano ad Eleanor; tante mani l’hanno accostata, tanti sono quelli che avendola conosciuta hanno partecipato alla sua vita. In un gioco senza fine in cui i ruoli tra chi dà e chi riceve si scambiano spesso la sua presenza è stata occasione per tutti per dare qualcosa di buono.
Leggi di più

Cariaggi

Il pattino, oggetto di gioco dell’infanzia di Eleanor, è simbolo di una vita che viaggia su ruote che non sempre sai o puoi condurre. L’oggetto diventa inoltre uno specchio per gli stati d’animo e i sentimenti diversi, così come i vari colori nei loro forti contrasti esprimono nell’insieme una esist...
Leggi di più

Di Stefano

Eleanor come molti disabili ha usato mezzi e strumenti che sono diventati prolungamenti di se stessa, spazi dove molta vita è passata lasciando tracce indelebili. Da questo oggetto si espande una scia di segni calligrafici che si apre all’incontro con chi ti sta innanzi e sa cogliere nonostante le s...
Leggi di più

Fabbris

Ho scelto di rappresentare emblematicamente uno dei tanti incontri di Eleanor con una creatura “diversa”
ma fatta della stessa vitalità, lo stesso impasto di segni, come tracce di un disegno unico e infinito
di amore. Un incontro senza pregiudizi
Leggi di più

Ghigi

L’abbraccio e il contatto fisico sono il canale di comunicazione privilegiato tra uomini e animali che
supera ogni barriera e ogni giudizio, dove l’unica capacità che conta è quella di uno scambio di stimoli
reciproco. Questo modo di mettersi in relazione, caro anche a Eleanor è un modello per tut...
Leggi di più

Lodovici

La vita di Eleonor si è compiuta tra due patrie e due mondi che ha attraversato con disinvoltura sui mezzi di trasporto più
vari. L’esperienza limite del volo, anche se aiutati da una aereonave è immagine e simbolo di vitalità, desiderio di superamento dei limiti, ebbrezza e stimolo straordinario p...
Leggi di più

Pianosi

I colori dell’arcobaleno rappresentano i vari stati d’animo di Elanor: da quelli più freddi che suggeriscono
armonia e serenità a quelli caldi e accesi come l’aggressività e la rabbia. Il testo del titolo è ottenuto con segni
gestuali ed estemporanei che sono la traccia viva di Eleonor che attrave...
Leggi di più

Santi

Dal vortice oscuro delle emozioni incontrollate al segnale indicato Eleanor è chiamata con un atto
volontario ad uscire. Questa esercizio di volontà è il simbolo di una vita che vuole crescere, superare
i limiti imposti dall’handicap ed affrontare il mondo con un saltello di approvazione e vitalit...
Leggi di più

Serafini

La vita di Eleanor per le difficoltà che ha dovuto affrontare è stata “un’impresa”, vissuta con ostinazione e co­raggio sfidando la sorte, le avversità e i pericoli, sempre con desiderio e volontà di correre comunque il rischio di vivere appieno la vita.
Leggi di più

Silvestri

Ho rappresentato Eleanor come un angelo con ali che quasi lo avvolgono in atteggiamento
pensoso e riflessivo, seduto sul muro della disabilità, simbolo di isolamento e difficoltà,
che la sua vita pienamente vissuta ha voluto superare.
Leggi di più

Spadoni

Ogni incontro nella vita lascia una traccia che è come una impronta dell’anima. La vita di
una persona tanto più se disabile è occasione per tutti di azioni di bene che lasciano tracce.
Il salto e la gioia esplosiva e incontrollata sono la reazione al bene ricevuto e dato.
Leggi di più

Volponi

Ho voluto rappresentare la vita di Eleanor attraverso le lettere che compongono il suo nome disposte in un ordine grafico
complesso così come la sua vita difficile da affrontare. Eleanor sul suo mezzo scende la rampa con la volontà e il coraggio
di chi nonostante la sua difficile situazione vuole ...
Leggi di più